lunedì 11 gennaio 2010

°su e giù°

stirare non è mai stata una delle mie attività preferite, ma per quanto si possa e si riesca a rimandare, arriva un momento in cui o stiri o stiri!!!!!
oggi è arrivato quel momento.
soprattutto perché domani il socio deve partire per lavoro, e quindi non è stato possibile rimandare di altre 24 ore il bel lavoro...
pazienza, nella vita oltre ai piaceri ci sono anche i doveri!
solo che se una volta ci mettevo 5 minuti (mai cronometrati in realtà, ma di solito si dice 5 minuti per dire che ci si mette poco, no?) a stirare una camicia - e l'abbigliamento preferito del socio sono le camice - ora ci metto almeno mezz'ora, perché tra un collo e un polsino, una manica e un carré c'è un giocattolo, anzi il giocattolo che è sempre quello tra i tanti sopra al piano del seggiolone, che il mio adorato biscottino si diverte a tirare giù, per vederlo tirare su prontamente da mammina... che si deve anche sbrigare, altrimenti inizia una nenia infinita fatta di suoni gutturali.
bhè a forza di fare su e giù magari tonifico un po' i muscoli.

post scriptum


un abbraccio per la mia amica Marta che oggi ha lasciato per la prima volta il suo bebè per rientrare a lavoro dopo la maternità!!!!

argomento questo che prima o poi dovrò affrontare anche io, sigh!

1 commento:

  1. Ma che patata che sei!!! Mi hai salutata sul blog!!Grazie :-)

    RispondiElimina

grazie per il commento, mi fa piacere avere il tuo parere!!!!!!